Novità Dalai editore (marzo 2013)

4 Marzo 2013

 

lbrifilm che ricordano di non scordare" width="322" height="215" style="float: left; " />

 

 

 

 

Piccola carrellata con le novità in casa Dalai.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

dalai

In libreria dal 5 marzo

  • Nicky Persico, Spaghetti Paradiso (pp. 288 – Euro 15,90)

 

"Un romanzo che con ironia e leggerezza svela il mondo della manipolazione e della violenza"

 

Un praticante avvocato, Alessandro Flachi, inesperto e anche un po’ maldestro, si ritrova coinvolto nella difesa di due donne molto differenti tra loro per età ed estrazione sociale, accomunate dal fatto di essere entrambe vittime di violenza. Si dipana da qui un fitto intreccio di storie e di persone che si ritroveranno a influenzare ognuna i destini dell’altra, e a portare il protagonista a conoscere a fondo il fenomeno dello stalking e della manipolazione, in un susseguirsi di eventi che rivelerà una realtà molto diversa da quella che appariva. Alessandro rischierà più volte la vita, suo malgrado e senza voler essere un eroe, mentre accanto a lui − tra colpi di scena, ironia sottile e ribaltamenti di fronte − figure tenere e innocue come il buon vecchio Mutolo, o decise come la bellissima e tormentata Lara, mostreranno la vera forza delle persone buone, infondendo un messaggio di concreta speranza e di coraggio. Ambientato in una Puglia raccontata in modo originale, e condito da fascinose commistioni culinarie, Spaghetti Paradiso è un equilibrio di suspense e scanzonata serenità dal risultato narrativo travolgente. Nicky Persico, con questo libro, è riuscito a creare un genere narrativo unico e senza precedenti.

Nicky Persico è nato nel 1964. Vive a Bari, dove svolge la professione di avvocato. Autore di numerosi racconti, giornalista pubblicista ed ex steward di una grande compagnia aerea, ha interessi nel campo della fotografia, della sceneggiatura e della recitazione. Come legale si è interessato di incidenti aerei e navali, e da molti anni si occupa di violenza sulle donne, approfondendone gli scenari e le dinamiche, sino a farsi ideatore e promotore di iniziative per contrastare lo stalking, partecipando a numerosi convegni con associazioni di vittime e trasmissioni televisive. Nel dicembre 2012 da un suo racconto, Teresa dondolava, è stato realizzato un cortometraggio omonimo. Spaghetti Paradiso è il suo primo romanzo.

 

  • Åke Edwardson,Vela di pietra (pp. 400 – Euro 16,90)

"Un nuovo grande romanzo del Simenon svedese"

Nel corso della seconda guerra mondiale il marinaio svedese John Osvald scompare misteriosamente con il suo peschereccio al largo della costa scozzese. Sessant’anni dopo scompare in mare anche suo figlio Axel. Contattato dalla figlia di quest’ultimo, una maestra dal carattere inquieto, sua vecchia amica, il commissario Erik Winter decide di recarsi nel nord del Regno Unito per indagare sulla vicenda. Intanto, a Göteborg, l’ispettore Aneta Djanali, originaria del Burkina Faso, si interessa a un caso di violenza coniugale. La vittima è una donna della quale al momento si è persa ogni traccia, e la cui famiglia non intende collaborare all’inchiesta. La poliziotta afro-svedese si ritrova così, a poco a poco, invischiata in un ingranaggio che la obbliga a fare i conti con il proprio passato. Come Winter, anche lei sarà costretta a compiere un viaggio in terra straniera. Con Una vela di pietra il maestro del poliziesco nordico dà vita a un giallo dinamico, dal ritmo impeccabile e pieno di suspense.

Åke Edwardson (Vrigstad, 1953) ha vinto per tre volte il premio per il miglio thriller svedese. I suoi romanzi, che hanno venduto oltre cinque milioni di copie nel mondo, sono tradotti in più di venti lingue. Dai libri che hanno come protagonista il commissario Erik Winter − di cui Dalai editore ha già pubblicato Il cielo è un posto sulla terra (2010), Balla con l’angelo (2011), Grida da molto lontano (2011) e Luce e ombra (2012) − è stata tratta una serie televisiva di grande successo.

 

  • Claudia Riva, Lenti al contatto (pp. 192 – Euro 15,50)

"Ma quanto a lungo si può tacere la verità?

Una storia che si muove tra sogno e realtà, amore e perdita, odio e perdono"

Viola, occhi grandi e trasparenti come il ghiaccio, è una bambina solitaria, con un unico sogno: fuggire di casa. Figlia di un padre assente, e di una madre dipendente dall’alcol, Viola si costruisce un mondo parallelo fantastico con l’aiuto di nonna Adele, donna eccentrica dalla bellezza vistosa, che rappresenta per lei l’unico stimolo nella vita. Con la nonna trascorre pomeriggi a meditare insieme a singolari personaggi che le donano fiducia in se stessa – tra questi un bizzarro farmacista che le insegna i pericolosi segreti delle erbe medicinali –  e la mette in guardia dalle previsioni di una veggente, che legge nel suo destino solo buio profondo. Ma cosa si cela nel suo passato?

A seguito della rivelazione ricevuta in sogno dalla nonna ormai defunta – Quella notte nacquero due bambini. Tu e tuo fratello. Due gemelli – Viola fuggirà di casa e andrà alla ricerca del suo doppio, costretta a confrontarsi con i suoi peggiori incubi e paure. La madre proverà a giustificarsi per averle nascosto la verità. Ma basterà a Viola per perdonarla?

Claudia Riva, nata a Bologna, sorella di Massimo Riva, storico chitarrista di Vasco Rossi, lavora come producer in ambito televisivo e  pubblicitario. Ha pubblicato un libro per bambini La mongolfiera di nuvola e il romanzo Il Condominio.

 

In libreria dal 12 marzo

  • Kingsley Amis, Lucky Jim (pp. 320 – Euro 16,90)

"Il romanzo più divertente del dopoguerra"

Christopher Hitchens

Jim Dixon è un giovane studioso di letteratura inglese medievale in un’oscura università delle Midlands. La seconda guerra mondiale è finita da poco, il vecchio ordine si è sgretolato e quello nuovo non è ancora sorto dalle macerie. Jim cerca il proprio spazio nel mondo, convinto che «innumerevoli sono i modi in cui le cose belle possono essere più belle di quelle brutte» e che lo studio e l’amore possano, forse, regalargli una vita diversa. Definito il primo «campus novel» moderno, Lucky Jim è innanzitutto un romanzo di inesauribile comicità – capace di rinnovare e rilanciare la tradizione della commedia satirica inglese di costume da Dickens a Fielding fino a Wodehouse e Waugh – ma è anche una grande storia d’amore, un romanzo di riscatto e rivincita, un attacco sferrato contro la noia e il conformismo. Un capolavoro.

Kingsley Amis (1922-1995) è uno dei più noti e amati scrittori inglesi del Novecento. Padre del romanziere Martin Amis, la sua vasta produzione comprende opere di narrativa, poesia e saggistica. I suoi romanzi sono ormai considerati dei classici moderni. Oltre ai titoli già usciti, Dalai editore pubblicherà prossimamente il romanzo Quell’incerto sentimento.

 

In libreria dal 19 marzo

  • Annalisa De Simone, Solo andata (pp. 192 – Euro 13,90)

 

"Dove c’è spazio per l’amore, la perversione e il disincanto"

A Parigi, Edo incontra la propria ossessione. Si chiama Anne. Fa la gallerista, ha gli occhi viola e il suo corpo sillaba la parola bellezza in ogni tratto. La dipendenza da lei, e dalla vita sregolata che conduce, lo paralizza per dieci lunghi anni. Dopo varie cadute, trova la forza di lasciarla, lo fa «con quel coraggio che, in fondo, è solo disperazione». Si sposa con una donna mansueta, Camille, ha un figlio, scrive un romanzo che diventa un bestseller, subisce la carenza, inganna il tempo. Ma Anne busserà di nuovo alla vita di Edo, costringendolo a fare i conti con il passato. La tensione cresce, fino a quando gli eventi non precipitano.

Annalisa De Simone nasce a L’Aquila, ventinove anni fa. Inizia la sua carriera artistica come coreografa. Da attrice si divide fra teatro e tv. Vive a Roma, dove si è laureata in Scienze Umanistiche. Ama Parigi d’inverno. Sola andata è il suo primo romanzo.