Wendell Berry

"Mangiare è un atto agricolo", ma anche vita

22 Giugno 2015

“L’antica agricoltura solare, era disciplinata dal tempo. La sua virtù principale era la tempestività.
Gli agricoltori si vantavano di possedere le conoscenze necessarie a fare le cose nel modo giusto. 
L’agricoltura industriale invece è disciplinata dallo spazio.
La sua virtù principale è la velocità, l’aspirazione ad arrivare primi.”

Il bene più prezioso di un Paese
È la sua popolazione.
Se questa si mantiene sana e forte,
tutto il resto funzionerà.


Una ninna nanna.
Un racconto di zappa e sudore.
Resistere in tempo di guerra e disamore.
Un uomo. E la sua terra.
Lavorar nel piccolo. Assaporando.
Wendell Berry ci insegna ad ancorarci nuovamente alle nostre radici. Di gente.
 
La sua amata zolla: studiata, arata, decantata e maledetta.
Sentire l’aria che accarezza la faccia, sentire l’odore dei frutti sull’albero e collegarsi con il cerchio del vivere e morire.
Questo, abbiamo allontanato. Questo senso della fine.
 
Il bene più prezioso di un Paese 
È la sua popolazione.
Se questa si mantiene sana e forte,
tutto il resto funzionerà.
 
Un pergolato. Una sedia a dondolo. Veniamo invitati a fermarci, sederci e chiudere gli occhi.
Come per incanto, Berry crea un paesaggio, nuovo, arcaico, dal sapore Amish.
 
Case costruite con il sacrificio. Famiglie che fanno delle loro forze il sostentamento per sé stessi. Speranze, illusioni. La terra dona e il destino toglie.

Una vita nasce e una viene sotterrata, dentro a una bara, poiché l’equilibrio tra crescita e decomposizione è l’unico principio di stabilità della natura e dell’agricoltura.
Il ciclo del vivere e morire.
Come un moderno illusionista, Wendell Berry, riesce a donarci pagine di romanzi che sanno del suo lavoro di agricoltore.
Jayber Crow. Hannah Coulter. Figure che nascono dalla sua fantasia, ma non troppa.

Un uomo, Berry, che ha deciso di fare delle sue idee uno stile di vita. Un uomo che non ha paura di affrontare l’amore. Per le piante. Per le bestie. Tutto è racchiuso dentro il trifoglio odoroso, che rigenera la terra, sbriciola l’argilla e immette azoto nel terreno.
 
Il bene più prezioso di un Paese 
È la sua popolazione.
Se questa si mantiene sana e forte,
tutto il resto funzionerà.
 
Delicatezze di sentimenti. Mani pronte ad aiutarsi.
C’è bisogno di coltivare l’affetto, la collaborazione e la fiducia nel prossimo.
Jayber Crow. Hannan Coulter e il nome successivo ? è il mio, il tuo. Il nome di colui, che deciderà di regalarsi questa ninna nanna per l’anima.
 

Mangiare è un atto agricolo, Wendell Berry, pg. 250, Lindau Editore
Jayber Crow, Wendell Berry, pg. 506, Lindau Editore
Hannah Coulter, Wendell Berry, pg. 276, Lindau Editore