Best sellers Australia/Italia - Narrativa

23 Giugno 2012

Il sito Nielsen BookScan stila mensilmente l’elenco dei libri più venduti in Australia sia per la narrativa che per la saggistica.

Per quanto concerne la sezione della narrativa, questa è la classifica di questo mese appena trascorso:

 

1. “Cinquanta sfumature di grigio”, di E. L. James

Si tratta di un successo inatteso quanto travolgente che ha catapultato l’autrice nell’Olimpo del Times delle 100 persone più influenti del mondo del 2012. Il tema comincia a essere ormai noto a tutti anche in Italia: è un romanzo erotico con inclinazioni sado-masochistiche originariamente nato come fan fiction ispirata alla saga Twilight. L’autrice, il cui vero nome è Erika, lo ha successivamente riscritto nella forma conosciuta e amata ora dai lettori di tutto il mondo. La protagonista è un’inesperta studentessa universitaria che si innamora di un uomo ombroso che ha gusti erotici particolari. Si tratta di una trilogia di cui da noi è per ora arrivato solo il primo volume, ma sono previste le uscite in successione del secondo  e del terzo fra pochissimo.

2. “Fifty shades darker”, di E. L. James

Si tratta del secondo volume di questa stessa trilogia.

3. “Fifty shades freed”, di E. L. James

Si tratta del terzo volume di questa stessa trilogia.

4. “Dealocked”, di Charlaine Harris

Si tratta della più recente aggiunta alla saga di Sookie Stackhouse, resa celebre in tutto il mondo dal suo adattamento televisivo nella serie “True blood”. In questo caso la protagonista si trova a indagare su un omicidio che la coinvolge più di quanto creda

5. “The innocent”, di David Baldacci

Si tratta della storia di un cecchino ricercato dal governo che salva una ragazza i cui genitori sono stati uccisi.

6. "The witness", di Nora Roberts

Si tratta della sotria di Elizabeth Fitch, una ragazza dalla memoria prodigiosa che la porta ad Harvard già a 16 anni, ma che finisce per ribellarsi alla sua vita inamidata. Il problema sorge quando il suo atto di ribellione la porta a diventare preda della mafia russa. Elisabeth dovrà entrare in un programma di protezione testimoni in Arkansas. Ora, 12 anni più tardi, si sta ancora nascondendo e deve decidere se vivere o sopravvivere.

7. “The last boyfriend”, di Nora Roberts

Si tratta del secondo volume della trilogia Inn Boonsboro. In questo romanzo Owen Montgomery riprende i contatti con la sua prima fidanzata, mentre i fratelli Montgomery lavorano alla ristrutturazione dell’albergo. Appare in classifica da tre settimane.

8. "Lone wolf", di Jodi Picoult

Si tratta della storia di Luke Warren, che studia e scrive di lupi da sempre, arrivando fino a vivere tra loro per un certo periodo. Li capisce meglio di quanto non capisca la sua stessa famiglia - la moglie che lo ha abbandonato, il figlio che se n'è andato, il padre prepotente...

9. "Guilty wives", di James Patterson

Si tratta della storia di Abbie Elliot e delle sue tre migliori amiche, che salgono in un elicottero dirette verso un hotel di lusso sfrenato. Al mattino però Abbie si sveglia in uno yacht e si ritrova circondata dalla polizia e lei e le sue amiche vengono arrestate per un crimine inconcepibile.

10. "Bring up the bodies", di Hilary Mantel

Si tratta del secondo libro che rintraccia con accuratezza storica e vividezza narrativa la storia di Thomas Cromwell. Il primo romanzo, "Wolf Hall", è stato pubblicato in Italia da Fazi editore e ha vinto il prestigioso  Man Booker Prize. In questo seguito, leggibile indipendentemente dal primo, Hilary Mantel racconta della distruzione di Anna Bolena. La recensione della New York Times Book Review ne ha tessuto grandi lodi e si spera che arrivi presto anche la traduzione italiana.

______________________________________________________________________________________________

Per quanto riguarda invece l'Italia, il Corriere della Sera stila settimanalmente l'elenco dei libri più venduti sia per la narrativa che per la saggistica.

Per quanto concerne la sezione della narrativa, questa è la classifica di questa settimana, organizzata in sezioni distinte di narrativa italiana e straniera.

Per la NARRATIVA ITALIANA:

1. "Una lama di luce", di Andrea Camilleri

Si tratta di un nuovo episodio che vede come protagonista il commissario Montalbano, questa volta alle prese con un'aggressione a mano armata, uno stupro, un traffico d'armi e di opere d'arte rubate.

2. "Fai bei sogni", di Massimo Gramellini

Si tratta della storia di un segreto celato in una busta per quarant'anni. E' a storia di un bambino, e poi di un adulto, che imparerà ad affrontare il dolore più grande: la perdita della mamma, e il mostro più insidioso: il timore di vivere. Il tema principale è la lotta incessante contro la solitudine, l'inadeguatezza e il senso di abbandono.

3. "Léonie", di Sveva Casati Modignani

Si tratta della storia della famiglia Cantoni, che vive in una grande casa alle porte di Milano: in apparenza, ogni componente della famiglia ha una personalità lineare. Nella realtà, ognuno di loro nasconde segreti che lo hanno segnato. Finché un giorno arriva una giovane squattrinata francese, Léonie Tardivaux, che sposa l’unico nipote di nonna Bianca e che coltiva il suo segreto, quello che ogni anno, per un solo giorno, la induce a lasciare tutto e a rifugiarsi in un romantico albergo sul lago di Como.

4. "Se ti abbraccio non aver paura", di Fulvio Ervas

Si tratta della storia di un padre, Franco, e un figlio, Andrea. Andrea è autistico e il padre per anni ha inseguito tutte le terapie possibili: tradizionali, sperimentali, spirituali. Adesso partono per un viaggio diverso, tagliando l'America in moto, e perdonosi nelle foreste del Guatemala. E così per questi tre mesi di viaggio sarà Andrea a insegnare a suo padre ad abbandonarsi alla vita. Se vi incuriosisce, eccone la recensione completa a cura di Uyulala.

4. "L'incontro", di Michela Murgia

Si tratta della storia di Maurizio, un bambino di 10 anni, e di un prete venuto da fuori a fondare una nuova parrocchia, la cui presenza porterà una vena di antagonismo tra lui e i suoi amici.

 

Per la NARRATIVA STRANIERA:

1. “Cinquanta sfumature di grigio”, di E. L. James

Si tratta dello stesso romanzo presente al primo posto nella classifica australiana.

2. "Acqua buia", di Joe R. Lansdale

Si tratta della storia di Sue Ellen, che ha sempre saputo che May Lynn sognava di diventare una star del cinema. Quando la ritrova annegata nel fiume Sabine, con i piedi legati a una macchina da cucire, decide con i suoi amici Terry e Jinx di bruciare il corpo e portare le ceneri fino a Hollywood, mentre a minacciarli emerge un assassino spietato che vive nei boschi e taglia le mani alle sue vittime.

3. "Il respiro del drago", di Michael Connelly

Si tratta di una storia che vede come protagonista Harry Bosch, che in questo libro trova un uomo sul pavimento dell'emporio di liquori, nella periferia sud di Los Angeles: è John Li, un commerciante cinese immigrato da anni negli USA, ed è stato freddato con tre colpi al petto. Potrebbe non essere una semplice rapina finita male?

4. "L'ultimo giorno", di Glenn Cooper

Si tratta della storia dell'indagine dell'agente dell'FBI Cyrus O'Malley, alle prese con un serial killer che, dopo aver strangolato le proprie vittime, pratica loro un minuscolo foro alla base del cranio.

5. "Hunger games", di Suzanne Collins

Si tratta del primo volume della trilogia di successo che recentemente è stata trasposta per il cinema in un film che ha diviso le platee ed entusiasmato tutti gli appassionati.

________________________________________________________________________________________________

L'elemento che colpisce maggiormente nello scorrere queste classifiche è senz'altro la presenza del romanzo di E. L. JamesCinquanta sfumature di grigio” in entrambe le liste. Verrebbe da dire quasi l'onnipresenza nella classifiche di questo primo volume così discusso e controverso, visto che ovunque ci si volti - in Europa, negli USA, perfino agli Antipodi - è un libro molto letto.

Le ragioni possono essere molte e penso non possano essere liquidate con facili spallucce di spregio, visto che evidentemente una qualche corda è stata toccata nei lettori (e forse prevalentemente nelle lettrici) di tutto il mondo. Magari con la scusa del riderci su, con la curiosità capire di che cosa tratti questo best seller di cui tutti parlano, o semplicemente per leggere una storia erotica scritta per un pubblico femminile da una prospettiva femminile, è inutile negare che questo romanzo, indipendentemente dai propri meriti letterari, ha avvinto alle proprie pagine culture diverse con aspettative e codici erotico-relazionali differenti.

A cura di Tania