NonSoloGiappone #5 Dall'autrice di Lady Oscar: un manga per ripassare Napoleone

4 Maggio 2013

Il 5 maggio 1821 Napoleone Bonaparte si spense nella derelitta isola di Sant'Elena, una goccia di terra a circa 1900 km dalla costa dell'Angola. Manzoni lo scoprì solo nel luglio dello stesso anno ed elaborò in circa tre giorni il “5 maggio? per capire la parabola di quel grand'uomo di origine corsa, della quale egli non aveva mai sentenziato prima .Il celeberrimo “Ei fu? è l'esordio di un'ode che da un lato ripercorre le perizie napoleoniche, constatando l'inarrestabile caducità della gloria terrena, e dall'altro mantiene come protagonista Dio che, secondo la concezione della storia di Manzoni, si è servito di Bonaparte per i propri misteriosi fini e poi l'ha atteso per salvarlo con la sua misericordia.

 

 

 

 

 

Il 5 maggio 1821 Napoleone Bonaparte si spense nella derelitta isola di Sant'Elena, una goccia di terra a circa 1900 km dalla costa dell'Angola. Manzoni lo scoprì solo nel luglio dello stesso anno ed elaborò in circa tre giorni il “5 maggio? per capire la parabola di quel grand'uomo di origine corsa, della quale egli non aveva mai sentenziato prima .Il celeberrimo “Ei fu? è l'esordio di un'ode che da un lato ripercorre le perizie napoleoniche, constatando l'inarrestabile caducità della gloria terrena, e dall'altro mantiene come protagonista Dio che, secondo la concezione della storia di Manzoni, si è servito di Bonaparte per i propri misteriosi fini e poi l'ha atteso per salvarlo con la sua misericordia.

 

Da allora sono trascorsi 192 anni, ma la nomea di questo interessante personaggio storico non ha mai perso vitalità . Generale a 26 anni, console a 30, imperatore a 35 , Bonaparte fece una celere carriera, costellata sia di operazioni militari e amministrative dall'eco imperituro,che di colossali fallimenti.

 

Su questa figura tanti hanno dedicato il loro tempo e la loro arte tra cui Riyoko Ikeda, autrice del manga di Lady Oscar (“Versailles no bara? , ossia “Le rose di Versailles?) e di “Eroica, la gloria di Napoleone?, una serie di 10 volumi dedicata all'imperatore dei francesi. Edito in Italia da Magic Press, “Eroica? racconta l'epopea di Bonaparte con grande attenzione per gli eventi e umanizzando il personaggio, coinvolto anch'egli in buffe scenette ironiche come qualsiasi altro figurino dei fumetti giapponesi. Nel manga ritroviamo alcuni personaggi presenti anche in “Lady Oscar? come la timida “Rosalie? , “Bernard? e “Alain?, quasi a sancire un legame tra le due opere. Nella prefazione di “Eroica? l'Ikeda racconta di aver lavorato per 12 anni di fila dalla storia di Oscar, a causa della documentazione storica e del tentativo di adeguare il tratto di disegno, rendendolo austero sulle figure e molto rigoroso su paesaggi e mobilio .

 

Di conseguenza la rivisitazione made in Japan dell', a detta di Manzoni, si presenta come un titolo in grado di sedurre anche i più restii al fumetto giapponese, grazie alla narrazione scorrevole ed alla grafica non troppo dai volti non troppo spigolosi. Nulla ci vieta di pensare che questo titolo possa essere d'aiuto anche a chi con la storia ha sempre fatto a pugni, così che questi dieci numeri possano in qualche modo far nascere la curiosità per la vita di un grande imperatore che, come tutti gli uomini, conobbe gioie e dolori.

 

Chissà se Bonaparte avrebbe mai immaginato di diventare un manga, tuttavia ciò è testimonianza di quanto a distanza di ormai due secoli sia riuscito ad entrare nell'immaginario collettivo persino del lontano paese del Sol Levante.

A cura di NonSoloGiappone