Menu
Best sellers Spagna/Italia - I Top

Best sellers Spagna/Italia - I Top

    Questa settimana confronteremo le classifica dei libri più venduti in Italia,...

Videorecensione- "L'ultimo Elfo" di Silvana de Mari

Videorecensione- "L'ultimo Elf…

          Qui di seguito troverete la videorecensione del libro "L'ultimo Elfo...

Prev Next

Speciale Cile: Gabriela Mistral In evidenza

  • Scritto da 

 

 

“La oracion de la maestra�

(…)

Dame el ser más madre que las madres,

para poder amar y defender como ellas

lo que no es carne de mis carnes.

Dame que alcance a hacer de una

de mis niñas

mi verso perfecto

y a dejarte en ella clavada

mi más penetrante melodía,

para cuando mis labios no canten más.

"Preghiera dell’Insegnante"

(...)

Fa che io sia più madre di una madre

nel mio amore e nella difesa del bambino

che non è sangue del mio sangue.

Aiutami affinché ognuno

dei “miei� bambini

diventi la poesia migliore.

E nel giorno in cui non canteranno più le mie labbra,

lascia dentro di lui o di lei

la più melodiosa delle melodie.

(…)

 

Gabriela Mistral riceve il premio Nobel per la letteratura nel 1945. E' la prima e unica donna sudamericana a riceverlo e la prima cilena.

Nonostante questo, il suo nome e la sua voce sono sconosciuti al grande pubblico (o forse solo dimenticati).

Nelle motivazioni per il conferimento del Premio Nobel si legge:

“Gabriela Mistral, questa cilena che salutiamo con ammirata commozione nel piccolo novero delle donne che hanno vinto il nostro premio, si avvicina fraternamente nel nostro ricordo a un’italiana altrettanto inizialmente sconosciuta, Grazia Deledda. Molte cose le uniscono. L’oscuro lavoro in condizioni disagiate, le difficoltà rovesciate dalla loro tenacia creativa e dal loro calore umano; e quello sguardo puntato sui piccoli, sui miseri, sulle esistenze che proliferano nell’ombra magica di province in cui si svolge la drammatica lotta tra fede e superstizione, tra preistoria e modernitàâ€?

Qual'è “l'oscuro lavoro in condizione disagiato�? Chi sono “i piccoli�? Quali sono queste “province in cui si svolge la drammatica lotta...�?

Gabriela Mistral è un'insegnante, una donna che fa la maestra per vocazione, inizia ad insegnare nelle zone rurali e più isolate del Cile fino ad essere invitata dal ministro dell'istruzione messicana a collaborare nel progetto di riforma scolastica che in Messico stenta a decollare.

Ma non si tratta di una semplice carriera: i “piccoli� sono al centro della sua vita.

Secondo il pensiero di Gabriela, il lavoro pedagogico inizia con un'amicizia che va oltre il rapporto insegnante/studente: è un amare l'altro e preoccuparsi per le sue necessità. Il vero insegnante deve seguire con particolare attenzione i ragazzi che hanno scarsi risultati, deve allontanarsi dal freddo accademismo per avvicinarsi a coloro che sono emarginati perché vivono in zone rurali o perché hanno delle disabilità.

I bambini sono il futuro ed è con quest'ottica che si dedica con particolare cura alle metodologie dell'insegnamento credendo fortemente che lo sguardo dell'insegnante debba essere ampio e libero. In questa sua visione trovano spazio anche le nuove tecnologie dell'epoca che, applicate all'area educativa, permettono di migliorare l'apprendimento delle conoscenze.

Gabriela Mistral muore nel 1957 eppure il suo pensiero è tremendamente attuale. Chi di noi non vorrebbe aver avuto un'insegnante così?, chi non lo vorrebbe per i propri figli? Chi non vorrebbe che i tanti professori che abbiamo incontrato nella nostra vita fossero stati in realtà dei maestri?

Non ci stupisce che abbia lasciato la sua impronta in molti allievi e che uno di loro in particolare, abbia saputo seguire i suoi consigli diventando uno dei massimi esponenti della letteratura iberoamericana: Pablo Neruda (Premio Nobel nel 1965)

Il pensiero pedagogico della Mistral non lo si trova in un'opera precisa, ma la permea trasversalmente perché grande passione e parte integrante della sua vita.

Nel consigliarvi di approfondire la conoscenza di questa grande poetessa, vi lascio con una curiosità: Gabriela Mistral non è il suo vero nome, è lo pseudonimo che si è scelta: così avrebbe voluto chiamarsi se avesse potuto scegliere. Gabriela per omaggiare Gabriele D'Annunzio e Mistral in onore del poeta Frédéric Mistral (a sua volta Premio Nobel nel 1904).

A cura di: Anna

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
  1. News
  2. Editoriale
  3. Rubriche
  4. Interviste
  5. Recensioni

Premio Strega 2013 …

    Ultimo appuntamento in compagnia degli autori finalisti del Premio Strega. Oggi Federica ed Anna ci pa...

Best sellers: Italia…

Buon lunedì amici lettori! Luglio "col bene che ti voglio" fa venir voglia di vacanza??? Avete già scelto la vostra dest...

Premio Strega 2013 …

            Quarto appuntamento in compagnia del Premio Strega. Oggi vi parliamo d...

Premio Strega 2013 -…

Terzo appuntamento in compagnia dei finalisti del Premio Strega 2013. Oggi vi proponiamo la recensione di “Nessuno sa di...

Cook&Book #1 …

Ecco a voi la tanto attesa (e golosa) rubrica di cucina, curata dalla nostra Francesca! Godetevi il video e le...

Speciale Cile: Gabri…

    “La oracion de la maestraâ€? (…) Dame el ser más madre que las madres, para poder amar y defend...

A cosa serve un clas…

Che cos’è un classico? Per uno studente è una poesia da imparare a memoria, da scomporre e analizzare in ogni minimo ...

Il piccolo lettore c…

Dita piccole, paffute e impacciate. Dita sporche di cioccolato, chè anche se la mamma ti ha detto di lavarle, come al ...

Il mito di James Bon…

Per capire come Ian Fleming sia riuscito a concepire l’agente segreto più celebre del mondo, basta leggere la sua biogra...

Best Sellers USA – 3…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti della settimana sia per la narrativa che per la s...

Best Sellers USA – 3…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti della settimana sia per la narrativa che per la s...

Best sellers USA/Ita…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti sia per la narrativa che per la saggistica. Per ...

Video intervista a F…

Questa sezione viene inaugurata con una preziosa intervista alla talentuosa Fantasvale. In futuro ci saranno incontri c...

La Teoria del caos. …

Sara Boero, giovane scrittrice genovese, ha esordito nel mondo della letteratura italiana a soli sedici a...

Video-intervista ad …

Imperdibile intervista ad Andrea Colamedici, responsabile web e comunicazione per Oltreconfine, rivista di ...

Intervista a Daniela…

Daniela Frongia, 32 anni, cagliaritana, vive a Londra da tre anni. Appassionata di disegno dall’età di 4 anni, crescendo...

Sunset Park - Paul A…

Iniziare la mia impresa di recensionista con un libro di Paul Auster non può essere considerato un caso. Auster infatti ...

L'odore della felici…

É inverno, fa freddo. Nina e sua sorella Ornella si ritrovano davanti alla casa della loro madre che da giorni non rispo...

Video recensione - …

Qui di seguito trovate alcune video-recensioni del romanzo "Dance dance dance" di Haruki Murakami, registrate da Libridi...

Video recensione - …

Qui di seguito trovate una video-recensione del romanzo "La collezionista di ricette segrete" di Allegra Goodman, regist...

Seguiteci su

L'hai letto questo?

Chi siamo

I più letti

I più recenti