Menu
Carta&Pellicola #5 - Orlando

Carta&Pellicola #5 - Orlando

Dalla carta ... “Egli, poiché dubbio non v'era sul suo sesso, per quanto la foggia d...

Il libraio consiglia #1

Il libraio consiglia #1

Buon sabato a tutti! oggi vi proponiamo la prima puntata de "il libraio con...

Best sellers Germania/Italia - I Top

Best sellers Germania/Italia - I To…

Venghino signori, venghino! Ammesso che vi garbi l'aggiornamento della cla...

Prev Next

Youbookers intervista Giovanni Arduino

ArduinoYoubookers incontra Giovanni  Arduino, scrittore e traduttore di molti romanzi di recente pubblicazione.

Facciamo due chiacchiere con lui:

$   1) Come Joe Arden pubblicasti un libricino che è ancora impresso nella memoria di tutti i lettori di King, un libro veramente particolare: "Il libro Gioco" di Stephen King. Come hai preso il passaggio da autore che scriveva dell’autore del Maine a traduttore dei suoi scritti? Esiste l’ansia da traduttore?

All’interno della Sperling & Kupfer ho sempre seguito Stephen King come editor, ho creato campagne stampa e bollettini promozionali e non solo. Il passaggio alla traduzione dei suoi testi (che risale a un po’ di anni fa) è venuto di conseguenza.
L’ansia esiste sempre, almeno per me, quindi... 

$   2) Ultime tue fatiche sono state "Joyland" (Stephen King) e "Il Segreto della libreria aperta" di R. Sloan. Come hai  lavorato a questi due testi? Insomma, qual è la routine lavorativa di un traduttore?

Ah, per me, cassa da sedici Finkbrau dalle sei alle sette del mattino e poi si comincia.
No, vabbè, mi giostro tra le varie incombenze: traduco, rispondo a un paio di e-mail, scrivo una parte di un libro o di una sceneggiatura, riprendo a tradurre... Niente di eccezionale, credetemi. Però mi diverto piuttosto. E sparo sempre punkettone old school al massimo. Evviva evviva Ramones e Adolescents e Manges e Social D. 

3) Dopo aver letto il libro di King, ho riscontrato un buon lavoro di adattamento rispetto a tutti quei termini che vanno a comporre il registro legato al parco divertimenti. Come hai fatto a trovare un corrispettivo che funzionasse così bene?

Sono un appassionato di sideshow, vecchi parchi dei divertimenti americani, carny novels.... Ho parecchio materiale a disposizione. Comunque, l’ottanta per cento del gergo (la Parlata) di Joyland è inventato. Qui è entrata in gioco la mia creatività e la mia curiosità, senza le quali combinerei ben poco. (Tra parentesi: mi stupisco spesso di quanta gente poco CURIOSA esista in giro. Curiosa di dati e informazioni bizzarri o, appunto, “curiosi?, non delle funzioni corporali del vicino o dell’amico facebookiano. Okay, fine della parentesi). 

     4) La scrittura di King, come quella di molti autori, è molto articolata. Quindi sorge spontaneo chiederti come ci si comporta davanti a slang non traducibili in italiano: ti è concesso creare neologismi? 

Certo, si creano e si devono creare, in ogni caso. E comunque non esiste nulla di veramente intraducibile. Basta solo trovare il modo per renderlo il più correttamente possibile nella nostra lingua. 

$   5)  Ti è mai capitato di dover mettere mano in maniera più drastica a un testo, andandone quindi a modificare la parte strutturale pensata dall’autore? E quanto margine di interpretazione hai?

Se mi viene dato l’incarico di accompagnare un editing alla traduzione, certo, posso proporre modifiche e cambiamenti. Oppure correggere d’ufficio errori marchiani che spesso si trovano in testi unedited. 

6) Quanto conta essere lettore prima che autore e traduttore?

Io leggo molto e di tutto, e consiglierei di farlo, perché in genere si tende a privilegiare la scrittura. Un po’ di silenzio, grazie. Non sentite che pace? Magnifico. 

7) E nel caso manchi il bagaglio conoscitivo (es. Robin Sloan esordiente) come ci si documenta?

Bagaglio conoscitivo nel senso del gergo da web usato da Sloan? Beh, ormai è quasi di uso comune. In caso di particolare difficoltà, esistono internet, libri, amici volenterosi...

8) Piccola curiosità personale: il libro che sogneresti di tradurre?

Quello che devo ancora scrivere. Ma credo che lo butterò giù direttamente in inglese. L’ho già fatto per alcuni racconti. Perché perdere tempo?

Grazie a voi & buona giornata.

Per altre eventuali curiosità:

www.giovanniarduino.com

 

$

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
  1. News
  2. Editoriale
  3. Rubriche
  4. Interviste
  5. Recensioni

L'odore dei libri #3…

“Perché io appartengo alle foreste e alla solitudine.? KNUT HAMSUN, Pan

"A che gioco gi…

Non c'è niente da fare: anche se la crisi economica mi ha riportata prepotentemente a frequentare le biblioteche (che -a...

Best sellers: Italia…

Buon inizio settimana con la classifca a confronto di Youbokers! Questa settimana si confrontano le classifiche di Itali...

Il Bisturi di Dante …

- Dopo la pausa estiva tornano le spumeggianti interviste de "Il Bisturi di Dante". Oggi ha accettato di farsi sezionare...

Cook&Book #1 …

Ecco a voi la tanto attesa (e golosa) rubrica di cucina, curata dalla nostra Francesca! Godetevi il video e le...

Cook&Book #3 - 2…

Eccoci al terzo gustoso appuntamento con Francesca che ci propone un nuovo libro di cucina e una nuova ricetta! Buona vi...

I bilanci e i passi …

Molti sono gli argomenti affiorati come ispirazione per questo editoriale. E' da qualche giorno che racimolo le ...

A cosa serve un clas…

Che cos’è un classico? Per uno studente è una poesia da imparare a memoria, da scomporre e analizzare in ogni minimo ...

Carta&Pellicola …

Per capire come Ian Fleming sia riuscito a concepire l’agente segreto più celebre del mondo, basta leggere la sua biogra...

Best Sellers USA – 3…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti della settimana sia per la narrativa che per la s...

Best Sellers USA/Ita…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti della settimana sia per la narrativa che per la s...

Best sellers USA/Ita…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti sia per la narrativa che per la saggistica. Per ...

Video intervista a F…

Questa sezione viene inaugurata con una preziosa intervista alla talentuosa Fantasvale. In futuro ci saranno incontri c...

La Teoria del caos. …

Sara Boero, giovane scrittrice genovese, ha esordito nel mondo della letteratura italiana a soli sedici a...

Video-intervista ad …

Imperdibile intervista ad Andrea Colamedici, responsabile web e comunicazione per Oltreconfine, rivista di ...

Intervista a Daniela…

Daniela Frongia, 32 anni, cagliaritana, vive a Londra da tre anni. Appassionata di disegno dall’età di 4 anni, crescendo...

Sunset Park - Paul A…

Iniziare la mia impresa di recensionista con un libro di Paul Auster non può essere considerato un caso. Auster infatti ...

L'odore della felici…

É inverno, fa freddo. Nina e sua sorella Ornella si ritrovano davanti alla casa della loro madre che da giorni non rispo...

Video recensione - …

Qui di seguito trovate alcune video-recensioni del romanzo "Dance dance dance" di Haruki Murakami, registrate da Libridi...

Video recensione - …

Qui di seguito trovate una video-recensione del romanzo "La collezionista di ricette segrete" di Allegra Goodman, regist...

Seguiteci su

L'hai letto questo?

Chi siamo

I più letti

I più recenti