Menu
Incontro con Beppe Severgnini

Incontro con Beppe Severgnini

Lunedì 10 dicembre a Trieste, presso l’Università Centrale, in Piazzale Eur...

NonSoloGiappone #5 Dall'autrice di Lady Oscar: un manga per ripassare Napoleone

NonSoloGiappone #5 Dall'autrice di …

Il 5 maggio 1821 Napoleone Bonaparte si spense nella derelitta isola di San...

"Il tè è sempre una soluzione" di Alexander McCall Smith

"Il tè è sempre una soluzione…

Titolo: Il tè è sempre una soluzione Autore: Alexander McCall Smith ...

Americana#3 - Un anno di libri

Americana#3 - Un anno di libri

    Per me la gioia celebrativa del passaggio d’anno arriva un po’ prim...

"Il demolitore di camper" di Luca Saltini

"Il demolitore di camper"…

Titolo: Il demolitore di camper Autore: Luca Saltini Edizione: 2013 Prezzo di cope...

Prev Next

"Non dirmi che hai paura" di Giuseppe Catozzella: il coraggio corre - Strega 2014

catozzella

Titolo: Non dirmi che hai paura

Autore: Giuseppe Catozzella

Edizione: 2014

Prezzo di copertina: 15.00 euro

Numero di pagine: 240

Editore: Feltrinelli

Due ragazze Valentina e Bruna ci regalano le loro  impressioni post lettura del libro vincitore della sezione giovani del Premio Strega 2014.

Recensione Valentina (Spiccycullen):

Quando si dice che gli eventi letterari (Premio Strega, Premio Campiello, ecc...) hanno la facoltà di portare i lettori, e non solo, alla scoperta di nuovi autori di cui non si conosceva nemmeno nome o metodo di scrittura, si afferma il vero. Tanti sono i titoli proposti ma uno solo il "vincitore".

Uno dei titoli che hanno fatto maggiormente parlare di sé durante il Premio Strego 2014 è stato "Non dirmi che hai paura" di Giuseppe Catozzella, rientrato nella cinquina finale, nonchè vincitore del Premio Strega Giovani 2014. Il libro è un intero omaggio alla figura della giovane e talentuosa atleta Samia Yosef Omar (Pechino 2008) che, grazie all' abile mano dello scrittore, è sfuggita alla morte per narrarci la sua storia. Non è sicuramente una lettura semplice da digerire per molti aspetti, ma grazie alle sue pagine, quest'opera ci catapulta in quella che fu la vita di questa giovane ragazza (dalla sua infanzia fino al momento della tragedia) ed i suoi sogni, quegli stessi sogni che la porteranno a voler compiere un importante passo che segnerà per sempre la sua esistenza: il Viaggio.

Nonostante il suo essere breve riesce a trasportare il lettore fra le sue pagine come se fosse lui in prima persona a vivere tutto quello che visse Samia. Attraverso i suoi occhi fisici e "mentali" vivremo assieme a lei la guerra in Somalia con tutte le sensazioni sgradevoli e le situazioni fisiche che essa comporta, il Viaggio che la porterà a provare disperazione ed allo stesso tempo speranza verso il futuro ed il suo amore incondizionato per la corsa, una delle poche cose (unita alla sua famiglia) che riescono a dare un senso alla sua vita.

Un libro che consiglio caldamente a tutti per il suo essere in grado di portare coloro che ne affronteranno la lettura, all'interno di quella che è una realtà a noi tanto vicina quanto lontana, ma che in fin dei conti fa parte, purtroppo, della contemporaneità.

 

Recensione Bruna (La Biblioteca di Athena):

Non dirmi che hai paura è la storia di Samia. Non è un personaggio di fantasia: Samia è realmente esistita, Samia ha realmente corso, gareggiando alle Olimpiadi di Pechino.

Non dirmi che hai paura è un racconto biografico, che Catozzella fa narrare a Samia stessa, ma è frutto di un lavoro fatto sulle testimonianze raccolte soprattutto dalla sua cara sorella.

Questa storia ti catapulta in un mondo profondamente diverso da quello occidentale. Samia infatti è una ragazza somala e in Somalia tutto è molto difficile. Difficile è la vita nelle cose minime della quotidianità, difficile da accettare la presenza del terrorismo islamico, difficile coltivare un sogno e sperare di vederlo realizzato.

La vita di Samia si fonda sulla profondità dei rapporti umani e sulla passione. Di una tenerezza unica sono l’affetto che nutre per il suo migliore amico, per la sorella e per il padre, il primo a dirle che non bisogna avere paura, perché la paura è un nemico subdolo, che si insinua nella mente e sotto la pelle, annientandoli.

Non dirmi che hai paura è una lezione di vita. In un clima tesissimo a causa della guerra e a causa del terrorismo, cresce in Samia il desiderio di correre, non per gioco, ma per partecipare alle Olimpiadi. Conosci con lei una determinazione e una caparbietà straordinarie; hai la dimostrazione che esiste il Coraggio, che permette ad una ragazzina costretta ad indossare il burqa di correre anche sotto questo pesante ed asfissiante indumento, a sfidare le regole della comunità, rischiando la vita. Il terrorismo invade la sua vita privata, ma lei continua imperterrita ad impegnarsi in ciò che la fa sentire viva: la corsa.

Non dirmi che hai paura è anche una lezione di attualità. Samia decide di raggiungere l’Europa, intraprendendo il tremendo viaggio della speranza. Inizia un percorso da incubo, che vede la persona perdere man mano la sua dignità, diventare merce, roba per fare affari. Così un senso di profondo disgusto ti invade, ma tu continui a tifare per Samia, che purtroppo non ha avuto la possibilità di correre a Londra, perché il suo sogno è annegato con lei nelle acque del Mediterraneo, dopo tanto impegno, tanti sacrifici e tanta sofferenza. L’esile corpo di Samia è annegato assieme a quelli di tanti altri, che hanno deciso di gettarsi alle spalle le violenze della guerra e dell’integralismo religioso.

Non dirmi che hai paura è un libro che ti fa sentire piccolo, nel tuo affannarti per le tue banali questioni quotidiane e per le prospettive decisamente superficiali con le quali, molto spesso, guardi il mondo in cui abiti, senza sapere che c’è chi è disposto a perdere la vita per il diritto ad avere un’ambizione per il proprio futuro.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto
  1. News
  2. Editoriale
  3. Rubriche
  4. Interviste
  5. Recensioni

Intervista a Elisa R…

Finalista al Premio Strega 2014. Una donna che conosce bene l'uso delle parole e sa narrare storie meravigliose. Un'in...

Vacanze finite! Nasc…

Le promesse sono debiti e quindi ecco che Youbookers riapre i battenti dopo la pausa estiva con tante novità, soprattutt...

Buone vacanze da You…

Iniziamo dalle notizie fresche. Il Premio Strega 2014 è stato assegnato a Francesco Piccolo con il suo "Il desiderio di ...

"Nella casa di …

      Titolo: Nella casa di vetro Autore: Giuseppe Munforte Edizione: 2014 Prezzo di coperti...

#InVacanzaConYoubook…

  Qualche consiglio letterario per augurarvi buone vacanze.  Ci vediamo a settembre! 

A cosa serve un clas…

Che cos’è un classico? Per uno studente è una poesia da imparare a memoria, da scomporre e analizzare in ogni minimo ...

Masterpiece: tante s…

  “L’Italia è un paese di scrittori? dice De Cataldo e ne è la prova il numero di opere di aspiranti autori  ...

Non è uno scherzetto…

Salve lettori di Youbookers! Anche quest’anno è arrivato il momento tanto atteso dalla redazione: tra fantasmi, zombi...

Carta&Pellicola …

Per capire come Ian Fleming sia riuscito a concepire l’agente segreto più celebre del mondo, basta leggere la sua biogra...

Best Sellers USA – 3…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti della settimana sia per la narrativa che per la s...

Best Sellers USA/Ita…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti della settimana sia per la narrativa che per la s...

Best sellers USA/Ita…

Il New York Times stila settimanalmente l’elenco dei libri più venduti sia per la narrativa che per la saggistica. Per ...

Youbookers intervist…

Questa sezione viene inaugurata con una preziosa intervista alla talentuosa Fantasvale. In futuro ci saranno incontri c...

Youbookers intervist…

Sara Boero, giovane scrittrice genovese, ha esordito nel mondo della letteratura italiana a soli sedici an...

Intervista a Daniela…

Daniela Frongia, 32 anni, cagliaritana, vive a Londra da tre anni. Appassionata di disegno dall’età di 4 anni, crescendo...

Youbookers incontra …

    Passare davanti a una libreria, vedere che è in programma un incontro con uno dei propri autori prefer...

Video recensione - …

Qui di seguito trovate alcune video-recensioni del romanzo "Dance dance dance" di Haruki Murakami, registrate da Libridi...

Angel - Anne Rice

"Posso vedere quegli anni con la stessa chiarezza con cui vedo questo momento. Tu passerai da tempo naturale a tempo nat...

"La vendetta de…

Qui di seguito trovate una video-recensione del romanzo "La vendetta del diavolo" di Joe Hill, registrata da Andrea Pe...

Io sono Febbraio - S…

    Titolo: Io sono Febbraio Autore: Shane Jones Prezzo di copertina: 13,50 € Numero di pagine: 176 Ed...

Seguiteci su

L'hai letto questo?

Chi siamo

I più letti

I più recenti